Sunset at Cais do Sodré

Clara, volontaria a Lisbona da 1 mese!

  • Nome ▷ Clara T.
  • Destinazione ▷  Lisbona, Portogallo
  • Durata progetto ▷ 12 mesi

 esc-logo-en

Ecco la testimonianza di Clara  che ha iniziato il 1° novembre il suo progetto di volontariato europeo Solidarity LX (2020-2-PT02-ESC13-007050) a Lisbona,  nel quadro del programma Corpo Europeo di Solidarietà

▷  La decisione di partire e la scelta del Portogallo come paese di destinazione

Alfama“Sono arrivata in Portogallo il 30 ottobre.  Dopo alcuni anni in Norvegia e pochi mesi in Italia ho deciso di iniziare una nuova avventura e di trasferirmi nella città del sole: Lisbona. Ero già stata nella capitale portoghese alcuni anni fa, ma devo ammettere di essermene innamorata nuovamente non appena sono arrivata e di essere grata di poter trascorrere questo periodo in una città così incantevole.”

 

▷  12 mesi  di volontariato nell’associazione SPEAK ….. “Quest’anno sarò volontaria nell’associazione SPEAK, un progetto che ha come obiettivo quello di far incontrare i nuovi arrivati e la popolazione locale attraverso l’organizzazione di   gruppi linguistici guidati dalla comunità ed eventi di scambio culturale. Lavorare in un team internazionale come quello di SPEAK e lavorare per una missione così importante come l’integrazione sociale mi da una grande motivazione ed è fonte di ispirazione. Ho inziato a lavorare qualche settimana fa, ma ho già avuto la possibilità di fare nuove esperienze, sviluppare

nuove competenze ed essere inclusa appieno nel team.”

 

▷  … ma partecipare ad un progetto ESC significa anche …..

Dinner at Casa Bernardim “Ciò nonostante, fare un ESC non significa solo essere in contatto con i propri colleghi, ma anche vivere ed incontrare altri volontari.

Nelle ultime settimane ho incontrato molti ragazzi che come me trascorreranno il prossimo anno qui a Lisbona. Abbiamo condiviso molti momenti insieme e ci siamo divertiti a fare i turisti in quella che diventerà la nostra ‘casa’. 

Miradouro Santa CaterinaHo scoperto molti nuovi posti che non conoscevo e nonostante  le restrizioni introdotte dal governo portoghese per controllare la diffusione del virus COVID19 è possibile continuare a fare camminate per la città.

Sono passate poche settimane ma sono pronta a vivere appieno i prossimi mesi e a scoprire giorno dopo giorno questa grande città.”