Foto3_Gabriele

Gabriele, volontario in Portogallo da 1 mese

  • Nome ▷ Gabriele
  • Destinazione ▷ Portimão – Portogallo
  • Durata progetto ▷ 9 mesi (inizio del progetto il 01/10/2019)

Il tempo vola …..

Foto1_ GabrieleSi dice sempre che il tempo voli quando ci si diverte, ma a mio parere ci dovrebbe essere un modo di dire più specifico per parlare di quanto velocemente passi il tempo durante un’esperienza all’estero.

Sono arrivato a Portimão, Portogallo, il primo giorno di Ottobre: era una giornata soleggiata, me lo ricordo bene, come fosse successo ieri, ed invece no! Il mio primo mese qui se n’è già andato, il tempo passa disinvolto e noncurante del fatto che un po’ di tempo per ambientarsi ed adattarsi alla vita qui serva a tutti, che sia la tua prima volta fuori casa o che sia l’ennesima, che tu venga da 200 chilometri di distanza o che tu ne abbia dovuti fare più di 4000 per arrivarci. Eppure poco importa a che cosa tu sia abituato, quando si inizia un’esperienza all’estero di volontariato come sto facendo io, il tempo scorre veloce e l’unica tua opzione è cercare di vivere al massimo ogni ora ed ogni minuto perché sai che questa è un’esperienza limitata nel tempo e questo cambia le cose.

▷  Cosa hai fatto in questo primo mese di volontariato?

Arrivati qui, io e gli altri volontari avremmo voluto prenderci una settimana per poterci sistemare, per visitare la città,magari conoscere qualche locale, ma appena si arriva si è immersi in un fiume in piena di magnifiche novità, e la sensazione è esattamente come appena essere entrati nella Fabbrica di Cioccolato del signor Wonka: tutto così nuovo, diverso spesso, ma mai in senso negativo.Foto4_Gabriele

Le difficoltà ci sono, quelle ci sono sempre, che si rimanga in Italia o che si decida di partire, ma se si arriva a fine giornata felici e soddisfatti, le difficoltà passano in secondo piano e non si ha nemmeno la voglia di pensarci o rimuginarci sopra. Abbiamo soltanto pochi mesi da poter sfruttare ed è meglio sfruttarli al massimo!

Nel mio breve tempo qui ho fatto del volontariato presso un centro comunitario in cui ogni giorno si presentava una realtà differente dalla precedente, lavoravo con uno staff indescrivibile, ero ipnotizzato dalla bravura e dal dinamismo con cui queste persone riuscissero a svolgere il loro lavoro di educatori, farmi sentire a mio agio ed allo stesso tempo ideare e svolgere un’infinità di attività mirate al bene della comunità in cui lavorano. E’ stata un’esperienza davvero incredibile, nonostante io sia stato là soltanto una settimana e mezza, è stata un’esperienza significativa che difficilmente dimenticherò e che mi sto impegnando per continuare durante il corso dei prossimi mesi qua.

Attualmente sono un volontario presso la Loja Ponto JA, uno spazio dedicato ai giovani della città di Portimão in cui cerchiamo di creare delle attività che li invoglino ad essere più attivi nella componente amministrativa di questa comunità. Certo, le mie mansioni qua non sono così immediatamente gratificanti quanto quelle che svolgevo presso il centro comunitario, ma pian piano sto iniziando a vedere i primi frutti, ed ogni volta che qualche ragazza o ragazzo della città entra per la porta della Loja durante un giorno qualsiasi solo per passare un po’ di tempo con me, posso ritornarmene a casa con il cuore un po’ più pieno.

▷  Intrattenere relazioni con tutti ….

Il tempo vola e purtroppo non sempre è facile capire con che velocità, per questo cerco sempre di intrattenere relazioni con tutti, siano gli altri volontari, gli utenti del centro comunitario, i ragazzi della Loja o lo staff di DYPALL, perchè più riesco ad entrare nel loro mondo, più questo sarà il mio mondo e più profondo sarà il mio legame con questo mio nuovo posto nel mondo.

foto2_Gabriele