fun-with-logog-1024x689

Volontariato in Scozia – l’esperienza di Mario

  • Nome ▷ Mario
  • Destinazione ▷ Kirlkiston (nei pressi di Edimburgo) – Regno Unito
  • Durata progetto ▷ 12 mesi (agosto 2018 – agosto 2019)

  Perché hai scelto di fare un progetto SVE?

L’idea di partecipare a un progetto SVE mi affascinava da tempo; trasferirmi in un altro paese, imparare un’altra lingua, dedicare il mio tempo al servizio di una comunità e allo stesso tempo alla mia crescita personale…

Guidato dai membri di SVE Porta Nuova Europa ho infine deciso di fare questo passo!

 

  Cosa ci racconti del tuo progetto?

Il progetto che ho scelto era sito in Scozia ed era funzionale all’emancipazione di soggetti con disabilità; questi (7 nel centro dove ho svolto servizio) d’accordo con le loro famiglie avevano deciso di vivere autonomamente in una dimora dove l’associazione Share Scotland si proponeva di incoraggiarli, supportarli ed aiutarli nello svolgimento della loro routine.

 

Dalla sveglia al mattino, fino all’ora di andare a letto ho accompagnato le loro giornate sostenendoli nelle loro attività quotidiane, dai pasti ai lavori domestici, dal lavoro e il volontariato che anche loro svolgevano per altri enti, le uscite e il tempo libero, coltivando i loro hobby e le loro passioni.

 

L’esperienza in sé è stata una full immersion nella vita di questi individui con i quali si è creato chiaramente un rapporto intimo e familiare sulla base della fiducia e sulla condivisione al quale è stato difficile porre limiti . Ci sono stati ovviamente momenti difficili in cui ho dovuto rimproverarli, e in qualche modo rieducarli, o confortarli nei momenti di tristezza e spronarli nei momenti di sconforto ma come del resto in ogni tipo di rapporto genuino, essendo per loro un fratello, un genitore, un amico, un confidente.

Durante quest’anno la Scozia è diventata una seconda casa per me, Edimburgo in primis che è una città bellissima: gotica, poetica e malinconica, ma anche Glasgow: più industriale e urbana e le Highlands:  Risultati immagini per highlands magnifiche! Dalle coste alle colline, fiumi e brughiere, montagne e pascoli, selvagge e rurali

  Qualche consiglio per integrarsi velocemente sul posto?

Dapprima ho esplorato i dintorni in solitaria, fare amicizia non è stato subito facile ma col tempo ho iniziato a propormi e partecipare a numerosi eventi, ho festeggiato il Saint Patrick’s day con la

Risultati immagini per st patricks day

comunità irlandese di Glasgow ed è stato molto diventente e verde, ho marciato al primo Gay Pride di Iverness contestando predicatori che annunciavano l’avvento dell’apocalisse, ho partecipato al Gala del paese dove ho dimorato esibendomi con l’orchestra di ukulele che ho frequentato in loco

Ho preso partRisultati immagini per Phoenix Choir di Edimburgoe al Kelburn festival con il Phoenix Choir di Edimburgo del quale sono entrato a far parte da Gennaio e che mi ha accolto a braccia aperte e con il quale ci siamo esibiti in svariate altre occasioni.

Le situazioni per socializzare non sono quindi mancate, partendo  da interessi comuni e voglia di divertirsi la compagnia si trova, ed è questo che consiglio a tutti in situazioni simili, semplicemente di lanciarsi, nonostante la timidezza, le barriere culturali e linguistiche, i possibili pregiudizi e altri freni inibitori vari.